Ordine Nazionale dei Biologi


L’Ordine Nazionale dei Biologi è l’Organismo di Rappresentanza istituzionale sul piano nazionale dei Biologi.

L’Ordine Nazionale dei Biologi è stato istituito con la Legge 396/67: tale legge delinea il profilo della figura professionale del biologo e ne precisa le competenze.

Tali competenze vengono esplicitate in modo ampio dal D.M. n. 362/93 ed attualizzate dal D.P.R. n. 328/01.

Requisito per l’accesso all’Ordine Nazionale dei Biologi è costituito dal possesso del titolo accademico (la laurea in Scienze Biologiche ed, ai sensi del D.P.R. n. 328/01, alcuni altri titoli accademici) valido per sostenere l’esame di Stato di abilitazione alla professione di biologo, e dal conseguimento dell’abilitazione stessa.

L’Ordine Nazionale dei Biologi ha la propria sede istituzionale a Roma, in Via Icilio, n. 7.

Gli iscritti all’Ordine Nazionale dei Biologi hanno l’obbligo di osservare scrupolosamente quanto stabilito dal Codice Deontologico della Professione di Biologo, approvato dal Consiglio dell’Ordine con la propria delibera del 16 febbraio 1996.

Gli Organi Collegiali dell’Ordine sono :

– Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Biologi;

– Consiglio Nazionale dei Biologi.

Il Consiglio dell’Ordine è l’organo di governo dell’Ordine e ha le attribuzioni di curare l’osservanza della legge professionale e di tutte le altre disposizioni concernenti la professione, vigilare per la tutela del titolo professionale e svolge le attività dirette alla repressione dell’esercizio abusivo della professione ma soprattutto provvedere alla formazione ai fini dell’Educazione continua in Medicina.

L’Ordine aggiorna tutti i suoi iscritti costantemente attraverso Biologi Italiani,l’organo ufficiale dell’Ordine Nazionale dei Biologi.

www.onb.it